Nel silenzio della notte…

Lascia un commento

25 novembre 2015 di Ile3nia

… Scrivo. Sì, perché l’insonnia mi fa compagnia. È normale per me, ormai fa parte di me. Da anni.

E allora, alle 02:30 a.m. tra le coperte del mio letto, mi rilasso e sogno a occhi aperti.

Spesso cerco di immaginare luoghi inesistenti o reali dove iniziano le storie. Personaggi principali o anche solo di passaggio, ma che segnano il tragitto dell’eroina di turno. Sì, perché le mie protagoniste sono sempre donne. Ma non le tipiche eroine da romanzo rosa dove le troviamo statuarie, belle, magre (… E poi?!?), ma normali, noi! Anzi, se devo essere sincera, la descrizione fisica la descrivo il meno possibile. Chi legge deve avere il diritto di immaginarsi i personaggi come meglio li raffigura in quella storia. “Lei” o “Lui” possono essere diversi da come li immagino io, tu o altri. E mi sembra anche giusto. 

Immagino il tempo in cui ambientato… Passato, presente o futuro?
Nel mio ultimo racconto “La dama rossa” ho mischiato passato e presente, trattando il tema della reincarnazione. 

Nel mio romanzo “Mila & Alexandre” – di cui un giorno scriverò un post a parte – vivo nel presente, ma vivrò anche nel passato.

Amo questo genere di storie.
Amo il mistero, i fantasmi, la reincarnazione, la stregoneria.

Riesco a essere me stessa e la mia mente si sfoga senza limiti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Translate

Copyright © 2015 - 2017 Tutti i diritti riservati Sogno nel mezzo di un racconto by Ile3nia
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: