Letteratura Horror e M2O

Lascia un commento

27 gennaio 2016 di Ile3nia

Giorni fa stavo cercando un’email di lavoro.
Non dico la lista di spam, pubblicità, notifiche varie.

Una in particolare mi ha colpito subito.

È una risposta a una mia email inviata il 10 Ottobre che non avrei mai pensato di ricevere.

E quella frase “Il tuo racconto sarà in onda il 26 gennaio” mi regala una carica di energia pura, che resto con un sorriso stampato in volto per non so quanti giorni.

Oramai mi ero rassegnata al dimenticatoio.

A suo tempo avevo letto di una collaborazione tra Letteraturahorror.it e M2O.
Si trattava di inviare dei racconti in un max di 500 parole.

I racconti scelti sarebbero stati letti ogni martedì alle ore 18:30 durante la programmazione radiofonica “Marioandthecity”.
Così mi sono armata di coraggio e ho scritto una storia con tema principale i miei amici “Zombie”.

Per un po’ di giorni ho coinvolto parenti, amici e conoscenti, perché tutti si dovevano sintonizzare sulla stazione di M2O dalle 18:30 in poi.
La lettura del racconto poi c’è stata alle 19:35… con un’ora di ansia e agitazione, con i clienti che entravano in negozio e un orecchio di attenzione per loro e l’altro alla radio.

E finalmente… eccola la voce narratrice che recita con suoni in sottofondo per rendere l’atmosfera ancora più terrificante.

Qui di seguito il link per ascoltare “NON POSSO”.
Episode #15 è il mio! Buon Ascolto!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Translate

Copyright © 2015 – 2018 Tutti i diritti riservati Sogno nel mezzo di un racconto by Ile3nia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: