Alla Ricerca di Sherlock Holmes

2

1 maggio 2017 di Ile3nia

Premessa.
Non ho mai letto un libro di Conan Doyle sulle avventure di Sherlock Holmes.
Ho visto film, sì, ma nemmeno tutti. Quello che ricordo più di tutti è il “Sherlock Holmes” di Guy Ritchie interpretato da Robert Downey Jr. e da Jude Law nella parte di Watson.

Fine premessa. Con questo vi ho detto tutta la mia conoscenza di questo autore e della sua creatura. Praticamente zero. Eh oh! Capita…

Ma veniamo a noi. Venerdì 28 Aprile presso Palazzo Datini di Prato c’è un evento che m’interessa tantissimo. “Come si scrive un giallo? Elementare Watson”, convinta più che altro che sia un corso di scrittura su come si scrivono i “gialli”.

Io e mio marito ci rechiamo in anticipo all’appuntamento e prendiamo il posto in prima fila, mentre la sala si riempie a vista d’occhio.
Prima di iniziare la serata ci viene consegnato un foglio con le biografie dei tre autori che presenzieranno la serata, tre nomi noti nell’ambiente “Holmesiano” (non si finisce mai d’imparare). Vi riporto qualche nota di rilievo:

  • Enrico Solito: classe 1954. Pediatra, neuropsichiatra, terapista relazionale. È il primo italiano ad essere ammesso al Baker Street Irregular, il più antico gruppo “Holmesiano”. Qui non ci s’iscrive e neppure proporre. Si viene convocati ed eventualmente ammessi.
    Autore di molto materiale apocrifo, come 24 racconti e 2 romanzi, alcuni dei quali editi anche in Giappone.

  • Luca Martinelli: classe 1964. Giornalista, è stato caporedattore de L’Unità, redattore del Corriere di Prato. Dal 2015 è Capo Ufficio stampa del Comune di Prato.
    È membro dell’associazione “Uno Studio in Holmes” e direttore responsabile della sua rivista associativa “The Strand Magazine”.
    Dal 2009 ha iniziato l’attività di scrittore come autore di romanzi e racconti apocrifi su Sherlock Holmes e di racconti gialli per numerose antologie.
    Nel 2012 ha vinto il premio “Garfagnana in giallo” come miglior romanzo ed è stato finalista del “Premio Scrittore Toscano dell’anno”.

  • Enrico Tordini: classe 1964. La sua carriera di scrittore inizia nel 2010, alla tenera età di 46 anni, quando decide di riunire in una raccolta alcuni racconti pubblicati sul web. Nacque da lì la sua opera prima “Diario di un cinico”. Nel 2013 decise di cimentirsi con un giallo noir umoristico ambientato a Prato.

La serata prende il via e mi si apre un mondo nuovo. La maggior parte del tempo la trascorro a bocca aperta. E non solo io, ma tutti i presenti. Ho scoperto un personaggio che esiste da fin troppo tempo e mi dispiace aver conosciuto solo stasera la genialità di Conan Doyle. Ma non è mai troppo tardi, no?
Esco fuori da questa esperienza come una bambina che ha in mano un nuovo giocattolo e non vede l’ora di giocarci da sola.
Ogni romanzo di Doyle riporta dettagli che i nostri ospiti di stasera hanno studiato per anni, convinti che Sherlock Holmes sia stato un personaggio realmente esistito. Addirittura sembrerebbe che sia passato dalle parti di Sesto Fiorentino e precisamente dalla fabbrica della Ginori, dove trovate un busto a lui dedicato.
Qui il post sull’avvenimento -> Busto di Sherlock Holmes a Sesto Fiorentino

Sapevate che Sherlock non ha mai detto… “Elementare Watson”?
L’unica frase simile è stata “È elementare, Watson”… ma primo) non ha niente a che fare con quella che tutti conoscono e inoltre, secondo è stata pronunciata una volta e basta.

Insomma, sono entrata nel Palazzo Datini di Prato per un motivo e ne sono uscita con uno nuovo, con un’altra missione nella vita… leggere tutto su Sherlock Holmes! E scoprire ogni dettaglio possibile nascosto tra le righe… già ho trovato i riferimenti con cui Enrico Solito ha stuzzicato la mia curiosità.
Appena tornata a casa, ho cercato e scaricato qualsiasi cosa su questo personaggio meraviglioso, stupefacente e ammetto di esserne affascinata ogni giorno di più.

E se volete scusarmi… la lettura mi aspetta.

ps. L’immagine del post è della serie tv della Bbc che dovrò vedere assolutamente, perché a detta degli nostri illustri ospiti è quello che si avvicina di più alle avventure di Sherlock e Watson. Quindi…

Ile3nia.

2 thoughts on “Alla Ricerca di Sherlock Holmes

  1. Luca Martinelli ha detto:

    Ciao Ilenia, sono felice che le nostre chiacchiere da “malati” ti abbiano appassionata a Conan Doyle e, soprattutto, a Sherlock Holmes! Buona lettura!
    Luca Martinelli

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Translate

Copyright © 2015 - 2017 Tutti i diritti riservati Sogno nel mezzo di un racconto by Ile3nia
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: